25 Aprile 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeSTORIE D'IMPRESASvicom: non solo retail, la diversificazione prosegue con il living

Svicom: non solo retail, la diversificazione prosegue con il living

Le strategie di sviluppo, dopo un bilancio 2023 in crescita  

Nel corso del 2023, la società proptech Svicom ha ottenuto un fatturato di 17 milioni di euro (+18% rispetto al 2022). Lo comunica una nota stampa, in cui si riportano i principali risultati di bilancio. Il portfolio di immobili gestito a fine 2023 risulta composto da 160 asset (saliti a 180 a marzo 2024) per un totale di circa 2 milioni di mq di Gla. L’incremento di Gla è salito lo scorso anno del +23% rispetto al 2022, per una distribuzione in gran parte situata nel Nord Italia (67%), ma anche al Sud (26%) e al Centro (7%).

Durante lo scorso anno 2023, Svicom ha ottenuto nuovi mandati di gestione e servizi immobiliari, tra cui il mall management del centro commerciale Fiordaliso (in area milanese), il centre management di Galleria Alberto Sordi , a Roma) e l’incarico come property e facility manager di Park West (Milano), da 35.000 mq. Con riferimento alla tipologia di immobili, il retail resta il core business di Svicom, con l’80% degli asset. Il restante 20% riguarda uffici, mixed-use e industrial. Una quota, quest’ultima, che nel corso dell’ultimo biennio si è costantemente ampliata.

La società sta inoltre puntando sulla gestione di immobili a destinazione Living, sotto forma  di condomini classici, da gestire con una logica già collaudata negli immobili retail. Da inizio 2024 sono due i nuovi mandati ottenuti in ambito abitativo (28 immobili in Abruzzo e il complesso residenziale Porta dei Leoni a Roma).
Presentando i dati alla stampa di settore, Fabio Porreca e Letizia Cantini,  rispettivamente chairman e general manager di Svicom, hanno sottolineato: “Abbiamo iniziato il 2024 con l’ingresso nel Living: un milestone che ci consentirà di individuare nuove sinergie e opportunità di sviluppo rafforzando ulteriormente il nostro posizionamento nel settore immobiliare”.

Cristina Giua
Cristina Giua
Cristina Giua, milanese, classe 1971, giornalista professionista dal 2012. Si è sempre occupata di giornalismo economico, con specializzazione in Finanza, Legal e Real Estate. Ha lavorato per testate come il Sole-24 Ore, Monitorimmobiliare, il Quotidiano Immobiliare. Si è occupata anche di organizzazione di eventi e di ufficio stampa & comunicazione per Fiera Milano e Fondazione ISMU (Istituto Studi sulla Multietnicità) della Regione Lombardia. Laureata in legge, con indirizzo d’impresa, presso l’Università degli Studi di Milano, ha in conseguito, in seguito, un Master in Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO