24 Luglio 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOSace affida un edificio nel centro di Milano a Oriana Homèl per...

Sace affida un edificio nel centro di Milano a Oriana Homèl per una valorizzazione in chiave affitti brevi

Prima operazione nel settore immobiliare per Sace, il gruppo assicurativo-finanziario italiano direttamente controllato dal ministero dell’Economia e delle finanze, ha deciso di valorizzare e mettere a reddito un edificio di proprietà, situato in via san Maurilio nel centro storico di Milano
Sace affitterà infatti l’intero palazzo a Oriana Homèl, azienda del settore turistico e dei serviced apartments. L’edificio di via San Maurilio ha una superficie lorda di 1.600 mq: sarà completamente ristrutturato e riqualificato per poter migliorare la classe energetica e ottenere la certificazione Leed Gold. Si comporrà di 17 unità immobiliari a uso residenziale, che saranno gestite attraverso la formula degli affitti brevi a uso turistico.

La strategia di Sace

“Questa nuova partnership con Sace – spiega Pasquale d’Esposito, business developer e promoter Oriana Homèl – rappresenta un’opportunità di espandere la nostra presenza nelle più belle città italiane, valorizzando immobili di prestigio. Questo progetto ci permette anche di portare avanti la nostra mission di offrire spazi abitativi green, combinati con i servizi hotel ed il comfort di una casa”.

Sace possiede diversi immobili sul territorio italiano: seguito di un’attenta analisi, effettuta con il supporto di Colliers, è stata individuata una strategia per l’immobile milanese che prevede la ristrutturazione e l’affitto di breve periodo per ottenere un rendimento maggiore, anche in un’ottica di efficientamento e valorizzazione del patrimonio.

Ha spiegato Antonio Frezza, chief marketing, Sales Pmi & Property
management solutions di Sace: “È la prima operazione di questo tipo e ne seguiranno altre. Stiamo valutando anche su Roma strategie di valorizzazione per i nostri immobili”.

L’intervento di advisory

Ha concluso Vincenzo Zubbo, head of Business development capital markets di Colliers: “Abbiamo supportato Sace prima nell’analisi del migliore utilizzo dell’immobile e, successivamente, nell’attività di operator search. Questa operazione dimostra come gli investitori istituzionali siano sempre più interessati al segmento dei serviced apartments: un trend nascente che inizia a consolidarsi in città come Milano e Roma”.

Cristina Giua
Cristina Giua
Cristina Giua, milanese, classe 1971, giornalista professionista dal 2012. Si è sempre occupata di giornalismo economico, con specializzazione in Finanza, Legal e Real Estate. Ha lavorato per testate come il Sole-24 Ore, Monitorimmobiliare, il Quotidiano Immobiliare. Si è occupata anche di organizzazione di eventi e di ufficio stampa & comunicazione per Fiera Milano e Fondazione ISMU (Istituto Studi sulla Multietnicità) della Regione Lombardia. Laureata in legge, con indirizzo d’impresa, presso l’Università degli Studi di Milano, ha in conseguito, in seguito, un Master in Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO