25 Giugno 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOPrelios: fondo Primo Re vende asset di pregio a Roma

Prelios: fondo Primo Re vende asset di pregio a Roma

L'uscita dall'investimento dopo la naturale scadenza del contratto di locazione

Prelios sgr ha finalizzato – per conto del Fondo immobiliare Primo Re, le cui quote sono interamente detenute dalla Cassa dei dottori commercialisti (Cdc) – la vendita di un immobile di pregio architettonico, situato a Roma, in via Arno 64. L’asset, che si trova nel famoso quartiere Coppedè, è una palazzina liberty con una superficie di circa 3.500 mq che si sviluppa su sei piani fuori terra, completati da una piccola area esterna, ad uso parcheggio.

“Si tratta – si legge in una nota – della prima operazione di dimissione finalizzata dal Fondo immobiliare Primo Re. L’immobile era precedentemente locato a una primaria corporate italiana ed è stato ceduto, a ridosso della liberazione, a un ente governativo internazionale”.

L’operazione – ha detto Patrick Del Bigio, ceo di Prelios sgr – è in linea con la strategia di valorizzazione del portafoglio del Fondo Immobiliare primo Re, mediante la cessione degli asset e il reinvestimento in primari mercati immobiliari italiani. Grazie a questa strategia il fondo ha beneficiato della stabilità di un contratto di locazione di lunga durata fino alla sua naturale scadenza ed è uscito dall’investimento, cogliendo una favorevole opportunità di mercato”.

La dismissione è stata completata con il supporto di Colliers Italia che ha agito in qualità di advisor dell’operazione. Lo studio legale internazionale Linklaters ha curato gli aspetti legali e fiscali della transazione.

Cristina Giua
Cristina Giua
Cristina Giua, milanese, classe 1971, giornalista professionista dal 2012. Si è sempre occupata di giornalismo economico, con specializzazione in Finanza, Legal e Real Estate. Ha lavorato per testate come il Sole-24 Ore, Monitorimmobiliare, il Quotidiano Immobiliare. Si è occupata anche di organizzazione di eventi e di ufficio stampa & comunicazione per Fiera Milano e Fondazione ISMU (Istituto Studi sulla Multietnicità) della Regione Lombardia. Laureata in legge, con indirizzo d’impresa, presso l’Università degli Studi di Milano, ha in conseguito, in seguito, un Master in Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO