25 Aprile 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOMercato immobiliare, Diminuisce l’età media degli acquirenti

Mercato immobiliare, Diminuisce l’età media degli acquirenti

Secondo l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, sono in crescita dal 2020 gli under 35 che acquistano casa grazie alle agevolazioni sui mutui. A vendere sono soprattutto gli over 50

In Italia tra il 2015 ed il 2022 l’età media degli acquirenti di casa è aumentata di 1,1 anni. Si è passati infatti da 41,6 anni del 2015 a 42,7 anni del 2022. Il dato emerge dall’analisi condotta dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa sulle compravendite effettuate attraverso le agenzie attive sul territorio nazionale. “L’età media più alta si è registrata nel 2019 (43,6 anni), mentre l’età media più bassa coincide con il 2015 (41,6 anni). L’analisi evidenzia quindi un aumento dell’età media degli acquirenti tra il 2015 e il 2019, ma a partire dal 2020 l’età media risulta nuovamente in calo, anche grazie alle agevolazioni sui mutui agli under 36. Sarà interessante capire cosa succederà nel 2023, da un lato proseguono le agevolazioni agli under 36, dall’altro l’aumento dei tassi di interesse sui mutui sta rendendo più difficoltoso l’accesso al credito da parte dei giovani che mediamente dispongono di risorse più limitate rispetto ad acquirenti di età più avanzata”, commenta Piero Terranova, Analista Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa.

I più giovani determinano il trend

 

Analizzando la distribuzione delle compravendite per le diverse fasce di età si può notare come le percentuali di acquisto da parte degli under 35 siano costantemente aumentate passando dal 27,1% del 2019 al 31,2% del 2022. A conferma che sono proprio i più giovani a determinare il generico ribasso dell’età media degli acquirenti. Per quanto riguarda i venditori l’età media nel 2022 è di 56 anni, in costante crescita a partire dal 2015 quando si attestava a 52,9 anni. Il grafico evidenza un aumento dell’età media più deciso tra il 2015 e il 2017, per poi stabilizzarsi intorno ai 55-55,5 anni tra il 2017 e il 2021, fino ad arrivare ai 56 anni del 2022. Nel 2022 infine un terzo dei venditori aveva un’età superiore ai 65 anni, mentre un quarto aveva un’età compresa tra 55 e 64 anni. Da questi dati si comprende come a vendere siano soprattutto over 50. Si segnala inoltre un 21,8% di venditori con un’età compresa tra 45 e 54 anni, mentre solo il 5,5% dei venditori è un under 34.

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO