26 Settembre 2023
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728×90
HomeFINANZAMalik (Nuveen), “E’ il momento di cercare protezione nel real estate”

Malik (Nuveen), “E’ il momento di cercare protezione nel real estate”

Nonostante le previsioni, il settore immobiliare Usa è rimasto resistente in un contesto di tassi in costante aumento. Secondo la strategist, il comparto commerciale merita di essere preso in considerazione dagli investitori alla ricerca di rendimenti e ritorni complessivi più elevati

Il rinnovato ottimismo per un atterraggio morbido dell’economia ha contribuito a spingere i guadagni della maggior parte degli asset rischiosi nelle ultime settimane. Come spiega Saira Malik, CIO di Nuveen, la disinflazione prosegue a un ritmo moderato, segnalando che la riunione della Federal Reserve di questa settimana potrebbe segnare l’ultimo aumento dei tassi del lungo ciclo di inasprimento. Tuttavia, anche se la fine della campagna della Fed di rialzo dei tassi potrebbe stimolare ulteriormente i mercati, i benefici potrebbero essere di breve durata. I tassi d’interesse, infatti, resteranno probabilmente elevati anche dopo la fine delle strette, poiché l’impatto della politica monetaria da falco iniziata nel 2022 non si è ancora manifestato. Questi fattori finiranno per pesare sulla crescita economica, a prescindere dall’attuale ottimismo del mercato.

Il crollo del settore immobiliare che non c’è

 

Un settore dell’economia che gli investitori non vedono di buon occhio è quello immobiliare, storicamente considerato affidabile al fin di pronosticare una contrazione economica. I mercati continuano ad aspettarsi un “evento apocalittico” per il settore, ma finora questo è rimasto relativamente resistente in un contesto di tassi in costante aumento. I dati Usa di giugno relativi ai permessi di costruzione, agli avvii di cantieri di abitazioni e all’indice di fiducia della National Association of Home Builders hanno fornito uno sguardo sullo stato del mercato immobiliare residenziale statunitense. Sebbene alcuni di questi dati siano risultati inferiori alle aspettative del consenso, i cali sono state per lo più contenuti. Sia le licenze edilizie monofamiliari sia l’indice NAHB del mercato immobiliare americano hanno raggiunto i livelli più alti degli ultimi dodici mesi.

Gli immobili commerciali possono ancora dare benefici

 

Come il mercato immobiliare statunitense, l’immobiliare commerciale continua a resistere ragionevolmente bene agli ostacoli. I recenti fallimenti di banche regionali Usa e le continue sfide affrontate dal settore degli uffici hanno trattenuto gli investitori più timidi dall’aggiungere esposizione al real estate commerciale. Tuttavia, le turbolenze bancarie sono rimaste contenute e non c’è stato un contagio generalizzato della debolezza dal settore degli uffici ad altri settori CRE. Inoltre, sebbene i dati di Fitch Ratings mostrino che i tassi di morosità per i titoli garantiti da mutui commerciali sono saliti quasi al 2%, si tratta di un livello ben inferiore al 9% raggiunto durante la crisi finanziaria globale e al 5% registrato durante le prime fasi della pandemia di Covid. Inoltre, l’aumento delle morosità è stato limitato principalmente a settori come uffici, alloggi e retail, mentre le morosità in settori come appartamenti e immobili industriali sono nella norma storica.

Considerazioni di portafoglio

 

In questo contesto di tenuta dell’economia, di probabile stop ai rialzi dei tassi della Fed e di scarse prove di un diffuso deterioramento dei fondamentali, riteniamo che il settore immobiliare commerciale – insieme a selezionati settori del credito a reddito fisso “plus” – meriti di essere preso in considerazione dagli investitori alla ricerca di rendimenti e ritorni complessivi più elevati. L’esposizione al credito a reddito fisso, in particolare, è stata una scelta vincente per gli investitori da inizio anno, con settori come le società high yield e il debito dei mercati emergenti che hanno sovraperformato i benchmark investment grade.

RELATED ARTICLES

IN PRIMO PIANO

Milano, Coima e Piuarch presentano il progetto Ivory

Coima Sgr, leader nell’investimento, sviluppo e gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali, ha presentato Ivory, un progetto di riqualificazione efficiente, innovativo...