25 Giugno 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOLuxury, Milano e Roma tra le mete più ambite dai super ricchi

Luxury, Milano e Roma tra le mete più ambite dai super ricchi

La classifica, che vede sul podio Parigi, Miami e New York, è stata rilasciata dal Barnes City Index 2023 report. Il capoluogo lombardo si posiziona al decimo posto, seguito dalla capitale

La popolazione UHNWI, acronimo di Ultra High-Net-Worth Individuals, i cosiddetti ultra-ricchi, ossia chi possiede un valore patrimoniale netto di almeno 30 milioni di dollari, ha registrato alla fine di giugno 2022 un calo del -6% rispetto alla fine del 2021, per un totale di 392.410: questa cifra segna una brusca inversione di tendenza rispetto alla crescita del +14% dell’anno precedente. Inoltre, il patrimonio netto combinato della ricchezza degli UHNWI è sceso dell’11% a metà del 2022 sfiorando i 41.824 trilioni di dollari, implicando un calo della loro ricchezza media. Questo è quanto emerge dal Barnes Index City 2023, il report annuale stilato da Barnes, network immobiliare internazionale specializzato nel settore del luxury real estate e nell’intermediazione di servizi di lusso legati all’art de vivre.

Roma scala le classifiche

 

Tra le città più ricercate proprio da questa categoria primeggia Parigi, seguita da due mete americane da sempre ambite, Miami e New York. Nella classifica, però, appaiono anche due italiane: Milano, al decimo posto, e Roma all’undicesimo. Roma in particolare fa un balzo in avanti nella classifica delle 50 città più desiderate dagli ultra-ricchi del mondo, confermando il trend di crescita della domanda degli ultimi anni. Il 2022, infatti, è stato un anno incredibile in generale per le compravendite residenziali in Italia, con circa 787.000 compravendite (+4,8%) sul territorio nazionale, e a Roma, nello specifico, sono cresciute del +3% (40.000) rispetto all’anno precedente. I primi mesi del 2023 hanno espresso un’effervescenza del mercato immobiliare di lusso, riscontrando un aumento della domanda soprattutto di clienti stranieri.

Il traino del Giubileo e dell’Expo 2030

 

La locazione sta andando bene, così come sono in aumento la richiesta e i canoni. Scarseggia l’offerta, poiché essendo ricominciato il turismo, sono ricominciati gli affitti brevi (casa vacanza) che durante il Covid avevano vissuto un periodo di fermo. Roma sta vivendo un periodo d’oro per il turismo: per gli short term, si registra infatti un trend di crescita a doppia cifra su periodo ante-covid”, commenta Giovanni Gargano, CEO Managing Partner di Barnes Roma. “Anche le compravendite nel segmento lusso vedono Roma in grande crescita, addirittura più velocemente di Milano, che d’altronde ha già vissuto il suo momento nel 2015, e gli eventi che coinvolgeranno la Capitale nel breve e medio periodo (come la Ryder Cup di Golf, il Giubileo 2025 e l’eventuale Expo 2030) stanno facendo da traino a nuovi investitori esteri.”

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO