25 Giugno 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOLocare, Ecco dove la casa rende di più

Locare, Ecco dove la casa rende di più

La società proptech ha analizzato il rapporto fra investimento e rendimento nelle principali città italiane, escluso Milano e Roma. In cima alla lista Palermo, seguita da Firenze e Bari

Roma e Milano godono dei principali mercati di investimento del real estate. Eppure interessanti opportunità di rendimento per chi individua nella casa la migliore opportunità di investimento si possono trovare anche in altre città. Locare, società proptech attiva nell’offerta di servizi dedicati alla locazione, in particolare quella residenziale, come già fatto per Roma e Milano, ha deciso di replicare l’analisi sulle altre principali città del paese, calcolando la redditività media lorda per un anno generata dalla locazione a Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze e Bari.  L’appartamento considerato è il trilocale. A differenza di Roma e Milano, infatti, nelle città capoluogo la soluzione più ricercata a scopo di investimento non è così univoca e non corrisponde necessariamente al bilocale. La capacità di spesa confrontata con il costo medio delle abitazioni permette peraltro di scegliere soluzioni di maggior agio. Ciò sia per il costo al metro quadrato, mediamente inferiore, sia per le caratteristiche della domanda, più orientata verso metrature maggiori rispetto a quelle più ricercate nelle due capitali.

Canone classico

 

Lo stato delle soluzioni prese in esame parte dall’abitabile e considera anche soluzioni di categoria superiore. Si tratta di appartamenti o case arredati e di superficie compresa tra 60 e i 96 metri quadrati. Il contratto d’affitto di riferimento, inoltre, è il classico 4+4 a canone libero. Il budget fissato per l’acquisto dell’abitazione varia in base alla città, prendendo come punto di partenza una disponibilità di 120mila euro sino a un budget di 250mila euro per le città più costose. Su queste basi e in funzione dei canoni medi per città rilevati dall’Ufficio studi di Locare, viene calcolato il rendimento medio della seconda casa acquistata e messa in affitto.

Napoli

 

A Napoli il valore medio del metro quadrato con le caratteristiche dichiarate si aggira attorno a 3.028,3 euro. Con un budget di 250mila euro è quindi possibile acquistare un trilocale di 83 metri quadrati. Sotto il Vesuvio l’affitto medio per la stessa tipologia di appartamento si aggira attorno a 158,28 euro al metro quadrato per anno. Un anno di affitto costa circa 13.137,24 euro; mentre il proprietario gode di un rendimento annuo lordo del 5,25% circa.

Torino

 

In Piemonte, a Torino, il prezzo medio del metro quadrato di un appartamento con le caratteristiche definite è di circa 2.013,4 euro. Con un budget di 200mila euro è quindi possibile acquistare un trilocale di 95 metri quadrati. L’affitto medio è di circa 120 euro al metro quadrato per anno. Il locatore dell’appartamento considerato deve quindi prevedere un budget di 11.400 euro l’anno. Sul fronte del locatario ciò comporta un rendimento lordo del 5,7% all’anno.

Palermo

 

A Palermo il prezzo medio di un metro quadrato residenziale è di 1.438,5 euro. Con un budget di 120mila euro è quindi possibile investire in un’appartamento di 69,5 metri quadrati. Per vivere in affitto a Palermo sono necessari in media 99 euro al metro quadrato per anno. Per abitare il nostro appartamento tipo, servono quindi 8.258,6 euro al metro quadrato per anno, il che corrisponde a un rendimento annuo lordo per il proprietario del 6,88%.

Genova

 

Il costo di una casa nel capoluogo ligure è di circa 1.642 euro per ciascun metro quadrato. Considerando un budget di 150mila euro è possibile acquistare un appartamento di 91 metri quadrati. Il costo medio degli affitti a Genova è di circa 98,4 euro al metro quadrato per anno. L’affitto di un anno per il trilocale considerato è di 8.954,4 euro al metro quadrato, mentre il rendimento dell’investimento è del 5,9% al lordo di tasse e altri costi.

Bologna

 

All’ombra delle torri Grisenda e degli Asinelli il costo del metro quadrato con le caratteristiche descritte è mediamente pari a 3.555 euro. Se si considera un budget di 250mila euro è possibile acquistare un trilocale di 70 metri quadrati. Il rendimento per l’investitore è del 5,8% lordo all’anno, in forza di un canone medio di 207,6 euro al metro quadrato per anno e quindi un costo complessivo annuo dell’affitto di 14.532 euro.

Firenze

 

Per acquistare casa a Firenze sono necessari in media 4.201 euro al metro quadrato. Con un budget di 250mila euro è possibile quindi investire in un piccolo trilocale (o grande bilocale) di 59,5 euro al metro quadrato. L’affitto medio in città è di 268,8 euro al metro quadrato per anno. Affittare la casetta in questione comporta quindi una spesa annua di 15.993 euro per anno e quindi un rendimento lordo dell’investimento del 6,4%.

Bari

 

A Bari, infine, il prezzo medio del metro quadrato è di 1.925 euro. Con un budget di 150mila euro si può quindi acquistare un trilocale di 78 metri quadrati. Il canone d’affitto medio della città è pari a 123,6 euro al metro quadrato per anno. Un anno di affitto dell’appartamento considerato vale quindi 9.640,8 euro e, pertanto, il rendimento medio lordo annuale dell’investimento è del 6,4%.

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO