24 Febbraio 2024
spot_img
HomeDESIGNLa famiglia De Albertis torna azionista unico di Borio Mangiarotti

La famiglia De Albertis torna azionista unico di Borio Mangiarotti

La storica società di sviluppo immobiliare ha riacquistato le quote, pari al 20%, che erano state rilevate da Värde Partners nel 2019

Borio Mangiarotti S.p.A., storica società di sviluppo immobiliare, ha concluso l’operazione di riacquisto di azioni proprie, pari ad una quota del 20 per cento, che appartenevano a Värde Partners, società di investimenti alternativi leader a livello mondiale. Per l’operazione Borio Mangiarotti si è avvalsa della consulenza legale di Cappelli RCCD, mentre DLA Piper ha seguito gli aspetti legali per Värde Partners. Con questa operazione Borio Mangiarotti torna a essere una società con capitale interamente italiano e detenuto al 100% dalla famiglia De Albertis.

Il progetto SeiMilano

 

Värde Partners aveva fatto il suo ingresso in Borio Mangiarotti nel 2019, consolidando così una partnership che era già stata avviata su importanti iniziative di sviluppo immobiliare, in particolare SeiMilano, il progetto di rigenerazione urbana in un’area di 330.000 mq fra via Calchi Taeggi e via Bisceglie a Milano. Con un investimento di oltre 250 milioni di euro, l’intervento, il cui masterplan è firmato dallo studio MCA – Mario Cucinella Architects, sta trasformando la zona in un nuovo quartiere mixed-use, inserito in un nuovo parco pubblico di 16 ettari progettato da Michel Desvigne Paysagiste (MDP).

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO