23 Luglio 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeMERCATIItalia: un Paese per single, anche per il mercato del real estate

Italia: un Paese per single, anche per il mercato del real estate

In aumento le compravendite immobiliari dei single che raggiungono il 33% primi semestre nel 2023, con punte del 50,8% a Milano

I risultati dell’Istat evidenziano che un italiano su tre risulta single: sono 8,5 milioni e pari al 33% delle famiglie residenti. Per il futuro si prevede un incremento fino a 10,2 milioni nel 2041. Tra le motivazioni l’allungamento della vita, infatti le persone sole sono spesso anziane (quasi la metà ha più di 65 anni). Ma tra i single ci sono anche tanti giovani che si muovono per lavoro e per questo il 19,7% dei single ha meno di 45 anni e il 31% tra 45 e 64 anni.

Tra le aree metropolitane emergono le grandi città e in particolare Milano dove risulta la maggiore presenza di single in tutte le fasce di età.

Questi dati anagrafici del Paese si riflettono anche sul mercato immobiliare; infatti, nel primo semestre del 2023 le compravendite realizzate dalle agenzie del Gruppo Tecnocasa hanno messo in evidenza un aumento delle compravendite immobiliari realizzate da single, passati da 31,9% del primo semestre del 2022 a 33,5% dello stesso periodo del 2023. Percentuale che nelle grandi città sale a 40,7%, con punte di 50,8% a Milano.

Tra le motivazioni dell’acquisto quella dell’investimento che passa da 14,7% a 17,8%. E’ interessante il dato che evidenzia una maggiore concentrazione nella fascia di età tra 45 e 54 anni (26,1%) in aumento di 1,1% rispetto a un anno fa.  La casa, quindi, diventa una forma di protezione del capitale ma anche come forma di reddito integrativo della pensione.

Le tipologie più compravendute dai single sono i trilocali (36,7%) seguiti dal bilocale (32,3%).

I dati sul ricorso al credito restituiscono un maggior ricorso a capitale proprio, in allineamento con l’attuale situazione del mercato creditizio.

Per quanto riguarda le locazioni i single rappresentano il 47,7% di chi sceglie di affittare un immobile, in aumento dal 46,4% del primo semestre del 2022.

La percentuale di chi lo fa per scelta abitativa è del 63,0%, con una fascia di età tra 18 e 34 anni in aumento, perché passa dal 45,5% a 46,8%.

E facilmente comprensibile che quindi le persone che vivono da sole rappresentano un segmento di mercato in espansione e a cui gli operatori immobiliari stanno dedicando sempre più attenzione, modulando un’offerta in grado di essere sempre più rispondente alle esigenze e ai nuovi stili dell’abitare di questo target.

Fernanda Rossetti

Fernanda Rossetti
Fernanda Rossetti
Appassionata di New Media, TV, innovazione, multicanalità. MBA, si occupa di Marketing & Content Factory in Economy Group. Ama leggere e scrivere sulle nuove frontiere dei Media e dell'Economia nazionale ed internazionale.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO