25 Aprile 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeSTORIE D'IMPRESAEdilizia Acrobatica: in crescita dell'11% anche grazie alla diversificazione del business nel...

Edilizia Acrobatica: in crescita dell’11% anche grazie alla diversificazione del business nel fotovoltaico e nell’efficientamento energetico

Il fatturato 2023 dell’azienda attiva nelle ristrutturazioni di esterni sale a oltre 164 milioni, in controtendenza rispetto al mercato, portando a 2.495 unità l'organico del gruppo

EdiliziAcrobatica società specializzata in lavori di edilizia in doppia fune di sicurezza, quotata sul segmento Euronext Growth di Milano a Parigi, che dal 2024 si è posizionata sul mercato con il brand ACROBATICA – ha reso noto in data odierna il valore dei ricavi consolidati della Società, nel suo contesto nazionale e internazionale per l’anno 2023, che sono pari a Euro 164,4 milioni, in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente.

Relativamente al mercato italiano, dove nel 2023 è venuto meno l’importante effetto positivo dovuto agli incentivi di Stato, Acrobatica è riuscita a contenerne il conseguente negativo impatto che ha colpito il mercato di riferimento, raggiungendo 118,5 milioni di euro di ricavi, in lieve flessione del 12% rispetto al 2022. Il positivo risultato del 2023 è stato conseguito anche grazie alla strategia di diversificazione del business e degli investimenti che Acrobatica porta avanti già da qualche anno, rivelandosi così straordinariamente efficace.

In particolare, si registra l’ottima performance di Energy, la società del gruppo attiva fino al 2023 nel settore dell’efficientamento energetico, che ha portato i suoi ricavi a 32,7 milioni di Euro, in forte aumento rispetto a 8,2 milioni di Euro registrati nel 2022. Dal 2024 Acrobatica Energy si occuperà esclusivamente dello sviluppo del business fotovoltaico lasciando la prosecuzione del business dell’efficientamento energetico insieme al nuovo progetto di smart building alla società Acrobatica Smart Living, di recente costituzione.

Siamo particolarmente soddisfatti di questi risultati” commentano Anna Marras e Riccardo Banfo, rispettivamente CEO e CFO di EdiliziAcrobatica S.p.A. – “che arrivano a chiusura di un anno in cui le aziende del settore dell’edilizia hanno sofferto per la cessazione degli strumenti di sconto in fattura e cessione del credito. Il modello di business di Acrobatica, però, ancora una volta si è rivelato vincente e ha consentito al gruppo di mettere a segno una crescita complessiva dell’11%, in controtendenza rispetto all’andamento del settore. In particolare, siamo fieri di avere creato anche nel 2023 nuovi posti di lavoro, sia in Italia che all’estero, offrendo a centinaia di persone la possibilità di entrare a fare parte di un gruppo che continua a crescere ed espandersi nel mondo col nuovo brand Acrobatica”.

In ambito internazionale, l’ingresso di Acrobatica come azionista di maggioranza in Enigma Capital Investments LLC, società con sede negli Emirati Arabi Uniti attiva nel settore dell’edilizia su fune, perfezionato nella scorsa primavera, si è rivelato strategicamente vincente: da aprile a dicembre, considerando la sola competenza post acquisizione, i ricavi sono stati pari a 7,9 milioni di Euro.

Particolarmente soddisfacente è stata la performance della spagnola EA Iberica, i cui ricavi prodotti si sono attestati a 1,2 milioni di Euro, in aumento del 44,7% rispetto a 0,84 milioni di Euro dell’anno precedente. La controllata francese EdiliziAcrobatica France Sas, nel 2023 ha registrato invece circa 3,9 milioni di Euro di fatturato, in lieve diminuzione (-11%) rispetto all’anno precedente.

Nel dicembre 2023 la capogruppo EdiliziAcrobatica S.p.A. ha raggiunto un totale di 1.625 collaboratori rispetto ai 1.309 al 31 dicembre 2022. Includendo anche la controllata francese Acrobatica France, la Spagnola Acrobatica Iberica, Acrobatica Monaco e Acrobatica a Dubai, Arabia Saudita e Kuwait, oltre alla controllata Acrobatica Energy e alle attività in franchising, il Gruppo ha raggiunto complessivamente un organico pari a 2.495 unità segnando un +46% rispetto al 31 dicembre 2022.  La crescita del Gruppo è confermata anche dall’ampliamento delle sedi operative presenti in Italia che, nel 2023, hanno toccato quota 102, con un incremento di 19 unità rispetto alle 83 raggiunte al 31 dicembre 2022.

Fernanda Rossetti

Fernanda Rossetti
Fernanda Rossetti
Appassionata di New Media, TV, innovazione, multicanalità. MBA, si occupa di Marketing & Content Factory in Economy Group. Ama leggere e scrivere sulle nuove frontiere dei Media e dell'Economia nazionale ed internazionale.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO