26 Maggio 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeDESIGNDils, “This is my Milano" parte da Porta Romana

Dils, “This is my Milano” parte da Porta Romana

Il progetto Give Back, cominciato al Teatro Franco Parenti, intende promuovere iniziative di valorizzazione delle identità dei quartieri milanesi attraverso la riscoperta delle storie e dei luoghi più autentici. In programma altre cinque tappe

Dils, azienda leader nel real estate, ha presentato il 4 maggio al Teatro Franco Parenti il progetto This is my Milano. All’evento, moderato all’interno della suggestiva Sala Testori da Massimo Bernardini, giornalista e conduttore tv, sono intervenuti Giuseppe Amitrano, CEO e fondatore di Dils, Andrée Ruth Shammah, direttrice e anima del Teatro, Carlo Berizzi, Presidente AIM (Associazione interessi metropolitani), Laura Borghetto, Direttore generale dell’associazione L’abilità Onlus, Giacomo Poretti, attore e sceneggiatore, Nadia Righi, direttrice del Museo Diocesano di Milano, e Giorgio Terruzzi, giornalista e scrittore. This is my Milano è un progetto di valorizzazione dei quartieri attraverso attività di sostegno concreto e contenuti autentici volti a svelare luoghi e storie della città.

Parte degli utili destinati a enti radicati sul territorio

 

L’iniziativa è parte integrante del più ampio programma di Give Back dils.com e nasce da un diverso modo di fare impresa, che guarda a tutti gli stakeholder in maniera responsabile e sostenibile. Con questo progetto, Dils intende esprimere il proprio impegno per la collettività, profuso soprattutto attraverso iniziative concrete di responsabilità sociale che restituiscono valore – economico, sociale e ambientale – ai territori, ispirandosi innanzitutto alle necessità di chi quei luoghi li abita, li vive e li respira. L’Azienda, infatti, ha deciso di destinare ogni anno parte dei propri utili ad associazioni ed enti no profit radicati sul territorio che operano nel mondo dell’arte, della cultura, del sociale, dello sport e della formazione. Oltre al sostegno economico, la valorizzazione delle molteplici identità della città passa anche dai Racconti di Quartiere, ad oggi sei episodi multimediali per altrettanti quartieri milanesi virtualmente visitati insieme a un Ambassador e creati con il supporto di Jakala e di AIM (Associazione Interessi Metropolitani), entrambi partner di Dils in questo progetto. Sono stati inoltre previsti sei contenuti audio che compongono Il Podcast, realizzati con la voce narrante di Giorgio Terruzzi e in collaborazione con Chora Media. L’illustrazione di “This is my Milano” è firmata dal celebre artista Carlo Stanga.

Si parte dai Bagni Misteriosi

 

Il primo quartiere coinvolto è Porta Romana e ai Bagni Misteriosi si è tenuto il primo evento aperto alla città: domenica 7 maggio, infatti, ha preso vita una vera e propria festa, ricca di laboratori, workshop, animazione per tutte le età. Un momento di divertimento, ma anche di incontro e condivisione grazie alla presenza di alcune associazioni di Porta Romana, quali Portami per mano Onlus, Aiutility Milano, Fondazione Costruiamo il futuro, Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana, Fondazione La Comune e Mondo Aperto ODV. E proprio il Teatro Franco Parenti-Bagni Misteriosi rappresenta un incantevole esempio di opera recuperata e restituita alla comunità, una riqualificazione che vede Dils orgogliosamente coinvolta nel supporto all’attività di ampliamento, attualmente in corso, grazie al quale sarà realizzata una nuova sala e sistemato l’ingresso su Largo Franco Parenti. Sempre a Porta Romana è legato un altro protagonista del progetto, Giacomo Poretti, che, oltre ad essere Ambassador del quartiere e protagonista del video teaser dell’intero progetto, cura la direzione artistica del Teatro Oscar deSidera. Anche quest’ultima è una realtà culturale supportata da Dils, che contribuirà ad allestire una sala sperimentale per i giovani all’interno degli spazi della Parrocchia degli Angeli Custodi.

Le prossime tappe

 

Questo è solo il punto di partenza del progetto This is my Milano, che coinvolgerà prossimamente altri quartieri della città, tra cui Isola, Maggiolina, Lambrate, Monti-Magenta e Scalo Porta Romana, e prevederà una mappatura delle associazioni e degli enti no profit da coinvolgere nei prossimi Give Back. Giuseppe Amitrano, Ceo e fondatore di Dils, ha dichiarato: “Siamo estremamente orgogliosi di aver presentato This is my Milano in una cornice iconica come quella del Teatro Franco Parenti, uno dei punti di riferimento artistici e culturali della città. Questo progetto riflette il nostro profondo legame con Milano e i suoi quartieri, ognuno con le sue peculiarità che la rendono una realtà policentrica, capace di far dialogare tradizione e innovazione. This is my Milano è soprattutto restituzione alla comunità, di cui ci sentiamo parte attiva, attraverso progetti di Give Back che nascono dalla profonda conoscenza e amore per la città dove operiamo, nonché dalla consapevolezza che il patrimonio artistico, culturale e il tessuto sociale necessita anche del sostegno di soggetti privati che desiderano prendersi cura del bene comune in un momento storico particolarmente sfidante per chi Milano la abita e la vive ogni giorno”.

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO