25 Luglio 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeFINANZAAll’ombra di Porta Nuova nasce una pipeline da oltre un miliardo

All’ombra di Porta Nuova nasce una pipeline da oltre un miliardo

Coima rileva una quota del 18% di Abilio attraverso il conferimento del 100% di RPN. Abilio prevede 60 milioni di euro di ricavi entro tre anni

Coima, leader nell’investimento, sviluppo e gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali, ha siglato il 2 maggio una partnership immobiliare con Abilio, società del Gruppo illimity specializzata nell’intermediazione digitale di beni immobili e strumentali. Nel dettaglio, l’accordo prevede l’ingresso di Coima nell’azionariato di Abilio con una partecipazione pari al 18% del capitale attraverso un aumento di capitale riservato. L’operazione, il cui perfezionamento avverrà entro la fine di maggio, è stata deliberata dall’assemblea di Abilio e prevede in particolare il conferimento in Abilio da parte di Coima del 100% di Residenze Porta Nuova (“RPN”) e conseguente sottoscrizione del 18% del capitale della società. Coima esprimerà inoltre il Vicepresidente nel cda di Abilio.

Pipeline da un miliardo di euro

 

RPN, società dedicata alla commercializzazione e locazione di asset residenziali di pregio a Milano, è stata costituita da Coima SGR nel 2009 con l’obiettivo iniziale di gestire il collocamento residenziale di Porta Nuova a Milano. RPN si avvale di un team con esperienze professionali comprese tra i 15 e i 40 anni e oltre 50 mila appartamenti gestiti, in grado di assistere la clientela in tutte le fasi del processo, dalla ricerca al post vendita, incluse vendita e locazione di unità singole, di immobili da frazionare e gestione di nuove costruzioni. La partnership porterà nell’immediato all’avvio di una sinergia operativa e commerciale su scala nazionale, facendo leva sulle potenzialità delle piattaforme di Abilio, player innovativo e multicanale con competenze distintive nel settore immobiliare. La partnership si focalizzerà sulla commercializzazione di immobili residenziali di qualità, con una pipeline potenziale di progetti del valore di oltre un miliardo di euro.

Ricavi per 60 milioni di euro all’anno

 

Nell’ambito della collaborazione, oltre alla partnership in Abilio, illimity e Coima avranno la possibilità di avviare l’esplorazione anche in altri ambiti sinergici e strategici per i rispettivi gruppi, facendo leva sulla tecnologia applicata all’immobiliare, all’utilizzo dei dati ed ai relativi servizi. In particolare, grazie all’accordo, Abilio, leader nel mercato immobiliare giudiziario italiano, potrà accelerare l’esecuzione del piano di sviluppo avviato a metà 2022, con l’obiettivo di affermarsi quale player di riferimento anche sul mercato immobiliare libero. Nel percorso che porterà a raggiungere tale obiettivo, Abilio potrà contare sulla nuova iniziativa proptech Quimmo, la piattaforma di ultima generazione creata per semplificare l’acquisto e la vendita degli immobili e coprire l’intera catena del valore. Quimmo raccoglie più di 21 milioni di visite e circa 2mila immobili transati all’anno e può contare sull’esperienza consolidata di 200 professionisti sul territorio. Abilio potrà, inoltre, far leva sulle competenze di un partner come Coima, che ha saputo riconoscerne e coglierne le potenzialità, e proseguirà nel percorso di crescita che, in assenza di vincoli di esclusiva, potrà portarla a siglare nuovi accordi di commercializzazione sul mercato libero con l’obiettivo di generare ricavi per circa 60 milioni di euro annuali entro tre anni.

Sviluppo del proptech

 

In qualità di azionista di Abilio, Coima potrà da un lato beneficiare del percorso che porterà la società a esprimere pienamente il proprio potenziale, dall’altro accelerare la valorizzazione degli asset immobiliari residenziali, attualmente collocati da RPN, attraverso un approccio multicanale in grado di coniugare l’elevata competenza del nuovo team con l’efficienza di una proptech di ultima generazione. La partnership con Abilio infatti si colloca per Coima nello sviluppo proptech avviato con la costituzione della società COIMA HT dedicata alla digitalizzazione applicata alla scala di quartiere e alla partnership con CDP nella costituzione del primo acceleratore proptech HabiSmart, che ha avviato le relative attività con la selezione del primo round di start up che stanno operando dalla sede di Coima in Porta Nuova. Corrado Passera, Fondatore e CEO di illimity, ha dichiarato: “Siamo particolarmente orgogliosi che un player del calibro di Coima abbia riconosciuto le potenzialità di Abilio e della nuova iniziativa proptech, Quimmo. Grazie a questo accordo potremo accelerare il piano di sviluppo avviato nel mercato immobiliare in cui contiamo di arrivare a generare circa 60 milioni di euro di ricavi annuali entro tre anni, partendo da una delle piazze italiane più vivaci”.

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO