26 Maggio 2024
Edilizia, Costruzioni & Real Estate: banner 728x90
HomeIN PRIMO PIANOAgilité Italia progetta nuovi spazi ufficio nel centro di Milano

Agilité Italia progetta nuovi spazi ufficio nel centro di Milano

Agilité Italia ha ricevuto da una primaria società internazionale di investimento l’incarico di realizzare il proprio nuovo headquarter italiano a Milano, in via Turati 27. Lo comunica in una nota stampa la società di cui Maria Luisa Daglia è country manager per l’Italia. Si tratta del secondo progetto di office fit-out per Agilité, dopo quello realizzato in Lussemburgo per la medesima società, che vede coinvolto lo studio internazionale di architettura e design Gensler per la parte di progettazione.

Gli uffici milanesi sono già operativi e si estendono, per un totale di 1.300 mq, su tre piani all’interno della Serenissima o “edificio nero”, palazzo di proprietà di Allianz, ristrutturato nel 2012 da Park Associati e gestito da BNP Paribas.

Il building è un edificio multitenant certificato LEED Gold che si estende su una superficie 8.500 mq e ospita esclusivamente uffici. Si presenta con una disposizione architettonica strutturata ad ‘H’ in cui i lati corti condividono i confini con gli immobili adiacenti e la cui facciata principale del corpo A si apre su via Turati. Entrambi i lati interni del corpo A e B si affacciano sull’elegante giardino condominiale e sono collegati da un corridoio che contribuisce a definire una connessione visiva tra le diverse aree dell’edificio.

Agilité, società paneuropea specializzata in sviluppo di progetti fit-out nei settori office, retail e hospitality ha svolto le attività di design and build e project management sin dalle fasi iniziali, supportando il cliente anche nella gestione dal budget iniziale allo sviluppo del progetto. In qualità di construction manager ha supervisionato l’intero processo in cantiere, di circa 4 mesi, fino all’installazione degli arredi finali e alla consegna dei locali al cliente.

Il progetto ha visto l’intervento di diverse aziende internazionali, tutte supportate e coordinate efficacemente da Agilité mediante l’impiego delle tecnologie di digitalizzazione nel Project management, grazie all’utilizzo di due software, HoloBuilder e Procore, che hanno reso possibile la condivisione di dati e immagini in tempo reale, facilitando la comunicazione e la trasparenza con tutti i soggetti coinvolti, fino agli architetti americani.

Nella fase di pre-construction, Agilité ha gestito con la proprietà i lavori di strip-out delle aree dedite ad accogliere i nuovi uffici, il cui concept architettonico era stato precedentemente ideato e creato da Gensler, con il quale Agilité ha collaborato per finalizzare il progetto in conformità alle normative edilizie italiane e per definire la disposizione degli interni e il layout degli spazi.

I nuovi uffici si sviluppano su tre livelli: basement, secondo piano e piano terra. Il piano terra si affaccia con una ampia vetrina su via Turati e ospita due sale meeting le cui pareti mobili consentono di unire entrambi gli ambienti in un unico spazio flessibile. Mentre il basement è funzionale a livello operativo. Il secondo piano ospita il fulcro degli uffici che si estendono su entrambe le ali, “A” e “B”, separate dal corpo scala e dalla lobby ascensori.

Il corpo A presenta un vasto open space, dedicato alle postazioni di lavoro, circondato da huddle – piccole meeting room per due persone – phone room, uffici, kitchenette e servizi. Nel corpo B, il 60% è adibito a open space, mentre il restante 40% è uno spazio, condiviso tra le due ali, che comprende un’ampia cucina, una lounge e una mother’s room, concepite come luoghi dove accogliere i dipendenti durante la pausa pranzo e i momenti di relax. Un intervento cruciale nella realizzazione dei nuovi uffici ha riguardato infine la progettazione acustica. Agilité ha affidato a V.I.V.A. Consulting le relative attività con l’obiettivo, di garantire la massima privacy all’interno di ogni spazio. Sono state installate vetrate altamente performanti e inseriti pannelli fonoassorbenti all’interno delle pareti in cartongesso per separare gli spazi.

Le attività di progettazione acustica hanno quindi interessato gli ambienti in tutti gli aspetti: isolamento acustico dal rumore esterno, tra gli uffici confinanti e negli spazi interni quali corridoi, aree comuni, con particolare riferimento anche all’impianto di trattamento dell’aria. Soluzioni ad hoc e innovative sono state adottate per garantire un adeguato comfort acustico dei lavoratori.

A seguito della fase di concept Agilité ha poi sviluppato il design degli impianti, intervenendo principalmente sulle strutture elettriche e di ventilazione. In un’ottica di sostenibilità energetica, si è scelto di conservare l’impiantistica preesistente – già performante – e di apportare le migliorie necessarie per soddisfare i requisiti delle certificazioni LEED Gold attuali.

Cristina Giua
Cristina Giua
Cristina Giua, milanese, classe 1971, giornalista professionista dal 2012. Si è sempre occupata di giornalismo economico, con specializzazione in Finanza, Legal e Real Estate. Ha lavorato per testate come il Sole-24 Ore, Monitorimmobiliare, il Quotidiano Immobiliare. Si è occupata anche di organizzazione di eventi e di ufficio stampa & comunicazione per Fiera Milano e Fondazione ISMU (Istituto Studi sulla Multietnicità) della Regione Lombardia. Laureata in legge, con indirizzo d’impresa, presso l’Università degli Studi di Milano, ha in conseguito, in seguito, un Master in Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano.
ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO